Filtrare per
ripristina

Lamiere in alluminio

(35 prodotti trovati)
Lamiera Alluminio EN AW-5005 (AlMg1) H14/24 (1/2 semicrudo) Qualità normale lato anteriore con pellicola protettiva
Lamiera Alluminio EN AW-5005 (AlMg1) H14/24 (1/2 semicrudo) Qualità normale lato anteriore con pellicola protettiva
Lamiera Alluminio EN AW-5005 (AlMg1) H14/24 (1/2 semicrudo) Qualità normale
Lamiera Alluminio EN AW-5005 (AlMg1) H14/24 (1/2 semicrudo) Qualità normale
Lamiera striata "Quintett" Alluminio EN AW-5754 (AlMg3) H114 (dolce)
Lamiera striata "Quintett" Alluminio EN AW-5754 (AlMg3) H114 (dolce)
Lamiera Alluminio EN AW-5005 (AlMg1) H14 (semiduro) Anodizzazione incolore circa 8-10 µm lato anteriore con pellicola protettiva
Lamiera Alluminio EN AW-5005 (AlMg1) H14 (semiduro) Anodizzazione incolore circa 8-10 µm lato anteriore con pellicola protettiva
Lamiera Alluminio EN AW-5005 (AlMg1) H14/24 (1/2 semicrudo) qualità adatta per ossidazione anodica lato anteriore con pellicola protettiva
Lamiera Alluminio EN AW-5005 (AlMg1) H14/24 (1/2 semicrudo) qualità adatta per ossidazione anodica lato anteriore con pellicola protettiva
Lamiera Alluminio EN AW-1050A (Al99.5) H14/24 (1/2 semicrudo)
Lamiera Alluminio EN AW-1050A (Al99.5) H14/24 (1/2 semicrudo)
Lamiera RAL 9010 Alluminio EN AW-5005 (AlMg1) H42 Lato anteriore verniciato a polvere 60-80 µm lato anteriore con pellicola protettiva
Lamiera RAL 9010 Alluminio EN AW-5005 (AlMg1) H42 Lato anteriore verniciato a polvere 60-80 µm lato anteriore con pellicola protettiva
Lamiera strutturata con striature longitudinali Alluminio EN AW-1050A (Al99.5) H14/24 (1/2 semicrudo)
Lamiera strutturata con striature longitudinali Alluminio EN AW-1050A (Al99.5) H14/24 (1/2 semicrudo)
Lamiera RAL 9016 Alluminio EN AW-5005 (AlMg1) H42 Lato anteriore verniciato a polvere 60-80 µm lato anteriore con pellicola protettiva
Lamiera RAL 9016 Alluminio EN AW-5005 (AlMg1) H42 Lato anteriore verniciato a polvere 60-80 µm lato anteriore con pellicola protettiva
Lamiera Alluminio EN AW-6082 (AlSi1MgMn) T6/T651 (tempra a caldo)
Lamiera Alluminio EN AW-6082 (AlSi1MgMn) T6/T651 (tempra a caldo)
Lamiera striata "Duett" Alluminio EN AW-5754 (AlMg3) H114 (dolce) Esecuzione decapata striatura poco profonda
Lamiera striata "Duett" Alluminio EN AW-5754 (AlMg3) H114 (dolce) Esecuzione decapata striatura poco profonda
Lamiera striata "chicco d'orzo" Alluminio EN AW-5754 (AlMg3) H114 (dolce)
Lamiera striata "chicco d'orzo" Alluminio EN AW-5754 (AlMg3) H114 (dolce)
Lamiera Alluminio EN AW-5754 (AlMg3) H22 (1/4 duro) Qualità normale
Lamiera Alluminio EN AW-5754 (AlMg3) H22 (1/4 duro) Qualità normale
Lamiera striata "Duett" Alluminio EN AW-5754 (AlMg3) H114 (dolce)
Lamiera striata "Duett" Alluminio EN AW-5754 (AlMg3) H114 (dolce)
Lamiera striata "Quintett" Alluminio EN AW-6082 (AlSi1MgMn) T6 (tempatura a caldo)
Lamiera striata "Quintett" Alluminio EN AW-6082 (AlSi1MgMn) T6 (tempatura a caldo)
Lamiera forata Alluminio
Lamiera forata Alluminio Formato 1000 x 2000 mm Forma (raggio) Fori tondi in file sfalsate
Lamiere stirate Alluminio
Lamiere stirate Alluminio
Lamiera forata Alluminio
Lamiera forata Alluminio Formato 1000 x 2000 x 0.80 mm Forma (raggio) Fori tondi allineati
Lamiera forata Alluminio
Lamiera forata Alluminio Formato 1000 x 2000 x 1.50 mm Forma (raggio) Fori quadri
Alluminio EN AW-1050A (Al99.5) H18 (duro) Spazzolatura grossolana dei due lati
Alluminio EN AW-1050A (Al99.5) H18 (duro) Spazzolatura grossolana dei due lati



Informazioni generali su Lamiere d'alluminio

I laminati sono prodotti piani suddivisi in base allo spessore. Le lamiere hanno uno spessore fino a 6 mm inclusi, mentre a partire da 8 mm si parla di piastre. I vantaggi delle lamiere in alluminio sono il peso ridotto e l'eccellente durata. Inoltre, possono essere facilmente riciclate al termine della loro vita utile riducendo così l'impatto ambientale.

Come vengono prodotte le lamiere in alluminio?

La produzione di lamiere in alluminio consiste nella laminazione piana di lingotti di alluminio attraverso due rulli. A seconda dello spessore desiderato sono necessarie diverse passate di laminazione.

Laminazione a caldo

Le lamiere più spesse e le piastre vengono laminate esclusivamente a caldo. Il lingotto di alluminio viene riscaldato fino a 500-600 °C. In questo modo il materiale diventa malleabile e si ottiene lo spessore desiderato con uno sforzo relativamente ridotto.

Laminazione a freddo

La successiva laminazione a freddo a temperatura ambiente non solo consente di produrre lamiere molto sottili, ma anche di aumentare la resistenza dell'alluminio. Permette inoltre di ottenere una bella finitura superficiale.

Bugnatura

Per ottenere lamiere con motivi in rilievo è necessaria una lavorazione per deformazione: degli speciali rulli imprimono il motivo geometrico desiderato. Questa lavorazione permette di ottenere, ad esempio, lamiere mandorlate e striate. Anche le lamiere strutturate, ad esempio con striature longitudinali, vengono prodotte con rulli speciali.

Anodizzazione

Al termine della laminazione le lamiere di alluminio vengono preparate per uno specifico utilizzo sottoponendole a un trattamento di superficie. Una finitura comune è l'anodizzazione: trasforma la superficie dell'alluminio in ossido di alluminio che è semitrasparente e microporoso e può quindi essere colorato. Lo strato di ossido rende l'alluminio più duraturo e lo protegge dalla corrosione. Se la lastra di alluminio si trova in un ambiente contenente ossigeno lo strato di ossido si rigenera automaticamente riparando, ad esempio, i graffi. Lo strato di ossido è resistente all'acqua, all'umidità e a numerose sostanze chimiche.

Dove vengono utilizzate le lamiere di alluminio?

La resistenza alla corrosione, la conseguente lunga durata e il peso ridotto rendono le lastre di alluminio versatili.

  • Rivestimento di facciate: le lastre di alluminio conferiscono alle facciate un aspetto elegante e moderno.
  • Industria automobilistica: le lamiere di alluminio vengono sempre più spesso trasformate in cofani, portiere e parti della carrozzeria.
  • Pavimentazioni: le lastre di alluminio bugnate garantiscono un'elevata sicurezza antiscivolo e sono quindi adatte come coperture per pavimenti.
  • Climatizzazione: per le condotte di ventilazione e il loro rivestimento le norme antincendio richiedono generalmente materiali da costruzione incombustibili; l'alluminio non brucia ed è quindi spesso utilizzato nella climatizzazione.